Stipendi tramite bonifico, obbligatorio da Luglio 2018

Pagamento degli Stipendi con Bonifico: in data 29 dicembre 2017 è stata Pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Legge n. 205 del 27/12/2017, denominata “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020”, ovvero la c.d. Legge di Bilancio 2018, che ha introdotto importanti novità in materia di lavoro.Più precisamente, i commi 910 e seguenti dell’art. 1 prevedono che a partire dal 1° luglio 2018, le retribuzioni o i compensi (o anche semplici acconti) non potranno più essere corrisposti ai lavoratori mediante denaro contante, indipendentemente dalla tipologia di rapporto di lavoro instaurato tra le parti. 

I datori di lavoro o committenti, dunque, potranno esclusivamente utilizzare i seguenti metodi di pagamento:
• Bonifico Bancario (sul conto corrente del lavoratore);
• Strumenti di Pagamento Elettronico;
• Pagamento in contanti presso lo Sportello Bancario o Postale;
• Emissione di Assegno consegnato al lavoratore.

Sanzioni: nel caso in cui il datore di lavoro o committente non rispetti l’obbligo previsto dalla normativa, è prevista una sanzione amministrativa che va da 1.000 € a 5.000 € per ogni lavoratore.

Esclusioni: sono esclusi da questo nuovo obbligo esclusivamente i rapporti di lavoro intercorrenti con la Pubblica amministrazione ed i rapporti nell'ambito del lavoro domestico.

Condividi questa news